E’ appena iniziato il nuovo anno e NextGaming, appena ritornata dalle ferie natalizie, si è subito messa in moto per iniziare al meglio il 2018.

Siamo infatti molto orgogliosi dell’acquisizione di un nuovo e performante team, il quale andrà a rappresentare la nostra multigaming in un gioco che in questi anni sta guadagnando sempre più fama sia nel 4fun che nell’esports, si tratta proprio di Smite, gioco sviluppato da Hi-Rez, sviluppatore che continua a sfornare grandi giochi esportivi.

Il team nasce nell’estate 2017 sotto il vecchio nome di NeverTopDamage, dopo aver riunito i giocatori che più si erano distinti nell’ultimo torneo della community italiana. Nonostante i soli sette mesi di vita, il team si è fatto valere in varie competizioni nazionali ed europee, conquistando imbattuti il titolo Italiano, e un secondo posto nel campionato HelixGaming.

Ma andiamo subito a presentarvi i giocatori:

Slowbro: Mi chiamo Davide, ho 23 anni e vivo a Milano; ho iniziato la mia avventura su Smite nel 2015 come giocatore 4fun ma una volta comprese le meccaniche in game ho deciso di buttarmi nel competitive. Sono stato uno dei primi ad unirsi al team, dapprima come solo laner spostandomi poi nel ruolo di support. Ho partecipato due volte al campionato italiano, vincendolo al secondo tentativo insieme al neonato team NeverTopDamage. Inoltre sono il campione della lega di Kanto. Si, per chiunque se lo stesse chiedendo solo un amante di Pokemon ^^ .

Adapthor : Mi chiamo Federico, ho 23 anni e sono di Firenze. Attualmente milito come Mid della squadra, ruolo che preferisco insieme al support. Nonostante fossi sempre stato più un tipo da MMORPG, mi sono avvicinato al mondo dei MOBA nel 2016, Smite in particolare. Dopo essermene innamorato ho giocato un anno 4fun, poi mi sono buttato sul competitivo entrando prima a far parte di un team già formato dove ho fatto esperienza e, successivamente, ho fondato insieme a Vsteel l’attuale team con il quale abbiamo raggiunto già ottimi risultati. Sono sicuro che questa collaborazione ci spingerà a fare sempre meglio. Infine spero vivamente che sia Smite che Next Gaming stessa ne traggano beneficio e visibilità.

Disizwhyimreek: Mi presento sono Riccardo e gioco principalmente jungle/solo. Ho sempre giocato a vari MMORPG e MOBA riscontrando sempre buoni risultati. Iniziai a giocare a Smite in Open Beta fino alla Season 2 riuscendo a vincere per 5 volte i tornei della community italiana, dopo un pausa di 2 anni da Smite, tornai a giocare a Smite con un gruppo di amici, avendo subito buoni feedback, mi chiesero di entrare a far parte di questo team come sub.

DisIzWhyIMH0t: Mi chiamo Fatjon Doda e gioco a Smite dalla Beta. Ho cominciato a giocare competitive dalla Season 1 con il Team Stallion con i quali ho vinto 3 tornei italiani. Ho preso una pausa dal gioco per la Season 3 ed ho ricominciato il competitive dalla Season 4 facendo il SUB per i NVTD.

VsteeL: Mi chiamo Alessio, ho 18 anni e sono il jungler del team. Ho iniziato a giocare a Smite in Season2 quindi dall’inizio del 2015, quando fui costretto a scaricarlo da un amico giocandoci così per passatempo. Un anno dopo decisi di partecipare per la prima volta a vari tornei con diversi team italiani e stranieri ottenendo buoni risultati. Dopo un piccolo break in Season 3, cominciai a giocare competitivamente e seriamente con l’obbiettivo di migliorarmi sempre di più, raggiungendo così risultati discreti come Diamond 4. Nello stesso anno scoprii anche il mio amore verso le Duel arrivando fino al rank Master. In Season4 ho conosciuto altri ragazzi della community italiana che avevano i miei stessi ideali e idee, così decidemmo di formare un team i NeverTopDamage(NVTD) vincendo il torneo di Smite Italia guadagnandoci cosi il titolo di Campioni D’italia. Nonostante giochi jungler da sempre, non mi stancheò mai di farlo con l’obbiettivo di arrivare fino ai livelli del pro player Adapting(2x World Champion) a cui mi ispiro sin dall’inizio. I miei pick preferiti sono Nemesis e Susano.

CongaITA: Mi chiamo Edoardo, ho 24 anni e vivo nella famosissima Rieti . Ho iniziato a giocare a Smite per provare una tipologia di gioco a me nuova. Mi piace giocare più ruoli e nei NVTD ricopro il ruolo di Solo. Il mio God preferito è Zeus.

Vale: Mi chiamo Valerio e sono l’AD Carry del team, ho iniziato a giocare a SMITE nel settembre del 2012, quando il gioco era ancora in Closed Beta, e sin da subito mi ci sono appassionato. Con l’obiettivo di espandere la community italiana, nel 2013 ho iniziato a realizzare una serie di guide per neofiti su Youtube, continuando poi il progetto anche su Twitch come streamer ufficiale della community di Smite Italia. Sono l’ultimo membro ad essere entrato a far parte della squadra, sotto invito di Cr0bat, ma nonostante ciò siamo stati in grado di instaurare in poco tempo una forte sinergia nella duo lane, che ci ha permesso di sostenere il team anche nelle partite più sfavorevoli.