GamesWeek è finito da ormai una settimana e noi siamo stati stra impegnati al Lucca Comics & games 2015 ma questa è un altra storia che vi racconteremo presto, quest’oggi siamo qui per tirare le somme ed esporre tutto ciò che i nostri player hanno realizzato durante questa bellissima esperienza, in quella che sicuramente è la principale fiera per gli amanti dei videogiochi.

GamesWeek è finito da ormai una settimana e noi siamo stati stra impegnati al Lucca Comics & games 2015 ma questa è un altra storia che vi racconteremo presto, quest’oggi siamo qui per tirare le somme ed esporre tutto ciò che i nostri player hanno realizzato durante questa bellissima esperienza, in quella che sicuramente è la principale fiera per gli amanti dei videogiochi.

 

Iniziamo con Counter Strike: Global Offensive, dove il nostro team, è riuscito a portarsi a casa la medaglia d’argento, in quello che è stato considerato il secondo torneo più importante e bello mai creato in Italia. Dopo un’ardua fase di qualificazione in nostro team è riuscito a qualificarsi per le fasi LIVE al GamesWeek, nella prima partita ha affrontato il Team EasyFix.it, vincendo 16-7 e 16-5, purtroppo in finale è arrivata la sconfitta controi campioni in carica gli ExAequo per 16-11 16-10. Essendo un team giovanissimo, la nostra scommessa è stata proprio puntare su dei giovani talenti piuttosto che su player più navigati e d’esperienza, i nostri ragazzi hanno stupito tutto il popolo della games week e tutti i player venuti ad assistere dimostrando di essere un ottimo gruppo destinato a fare grandi cose e noi siamo lieti di poter coltivare giovani talenti per farli diventare i campioni del domani. Grazie ragazzi per le emozioni che ci avete fatto provare siamo sicuri che questo sia solo l’inizio di un percorso destinato a migliorare sempre di più

Ma adesso è il momento di raggiungere il mondo Console, infatti Marco “Dinhostars10” Del Vecchio, uno dei nostri giocatori di punta di Fifa ha partecipato a 2 tornei, vincendoli entrambi!

Il sabato torneistico della PlayStation Italian League si è tinto di Nextgaming con la vittoria del nostro Dinho, mentre La domenica è stato il palco di Radio Deejay a tingersi con il nostro Logo. Nel primo, dopo una piccola fase di qualificazione, si è aggiudicato i Quarti per 3-1, in Semifinale invece è riuscito a strappare un goal in meno all’avversario concludendo quindi 2-1, risultato che si è ripetuto anche in Finale. Il giorno successivo, il torneo era molto più pesante, ma Dinho è arrivato fresco, aggiudicandosi i 64° di Finale per ben 7-0, ai 32° invece, i goal sono stati molti di meno, ma è riuscito comunque ad aggiudicarsi la partita per 2-0, dopo un piccolo break mentale, è arrivato il momento dei 16° di Finale, dove ha agilmente vinto per 3-0. Adesso però tocca ai famigerati Ottavi dove per passare bisogna vincere almeno 2 match su 3, ma Marco non si è fatto buttare giù arrivando, anzi, anche più carico, vincendole entrambe 2-0, ai quarti invece, l’avversario era forte ma con un 1-0 ed un 2-1 è riuscito a passare il turno. Adesso è il momento delle fasi più importanti, la semifinale e la finale, la prima conclusa con un 2-1 4-1, mentre la seconda ha avuto un inizio fiacco, finendo solo 1-0, ma nella seconda le reti non sono mancate terminando 3-1.

Questo GamesWeek è stato fantastico, e ci teniamo a ringraziare tutti coloro che ci supportano, a partire da Ozone Gaming, BenQ Gaming, Drako.it, Burn Controllers, Kinguin e Gunnar Opticks, senza tralasciare tutti voi che siete la nostra gioia più grande!

 

 

Infine ecco solo per voi un’intervista proprio a Dinhostars10!

Come ti è sembrato il GamesWeek?

È stata una bellissima esperienza. La considero tra le più belle fiere d’Italia, ed era l’unica che non avevo visitato. Ho vissuto 3 giornate bellissime e se avrò la possibilità in futuro ci andrò di nuovo.

Sicuramente la avrai! Passiamo alla seconda domanda: Quanto è emozionante vincere un torneo?

E molto emozionante. Vincere un torneo con 128 iscritti è veramente una soddisfazione considerando che ho fatto un bel viaggio.

Che consigli daresti ad un ragazzo che si vuole avvicinare a questi ultimi?

Il consiglio è : essere sicuri di se stessi, quando sono partito avevo un solo obbiettivo in mente cioè la vittoria. La consapevolezza di essere fra i più forti aiuta a vincere!

Per tutte le vittorie che hai ottenuto a chi vanno i tuoi più profondi ringraziamenti?

Vanno alla mia famiglia, i miei amici e la multigaming in cui milito perché anche grazie a loro sono arrivato fin qui. E infine ringrazio la mia voglia di fare tutto questo e la passione che lo metto nel farlo.

Quale è il player che più stimi? E invece quale quello con cui hai legato di piu?

In passato il mio amico “GP Demonhunter” e ora attualmente il mio amico di viaggi “xGoldenboy” cioè Girolamo Giordano

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Sicuramente puntare a livello europeo e mondiale. In Italia FIFA non è molto supportato a livello monetario. Invece all’estero è molto diverso. Basti vedere i giocatori sponsorizzati francesi. Spero che questo cambierà in Italia anche perché dietro a tutto ciò ci sono persone con una passione immensa.